Italian English French German Spanish
  • Scritto da Webmaster Agente Antonio D'Agostino
  • Categoria: Ultime Notizie

SEQUESTRATO PESCE DI SCARSA QUALITA' E DUBBIA PROVENIENZA


Si è conclusa oggi, all'interno del mercato settimanale di Ciampino, la seconda operazione di controllo della qualità del pesce somministrato ai consumatori di Ciampino eseguita dalla Polizia Locale e dalla Guardia Costiera di Roma.

I controlli, durati 15 giorni, hanno riguardato tre pescherie, dodici banchi dei mercati giornalieri settimanali e due supermercati, avendo come obiettivo il controllo a 360° della qualità della merce, da quella servita nel piatto a quella venduta fresca e congelata, fino a quella venduta essiccata.

Nonostante la diffusione della notizia dei sequestri effettuati nella prima operazione – che portò lo scorso 8 settembre ad un ingente sequestro di pesce presso un ristorante cinese – purtroppo anche questa volta sono state riscontrate diverse irregolarità da parte di vari operatori, insieme alla piena correttezza di altri. In particolare, alcuni operatori commerciali sono risultati pienamente rispettosi delle normative e con pesce di ottima qualità, mentre in una pescheria, in cinque banchi dei mercati e in due supermercati sono state riscontrate diverse irregolarità.
Gli agenti hanno riscontrato, in molti di questi ultimi casi, diverse quantità di pesce di provenienza incerta e con mancata tracciabilità; in tre casi, in cui sono stati contestati reati di natura penale, è stato sequestrato novellame di pesce pescato e commercializzato di dimensioni inferiori a quanto consentito; in un caso è stato sequestrato del baccalà venduto come fresco ed invece acquistato essiccato dai fornitori e messo in ammollo prima della vendita; in altri tre casi sono stati riscontrate irregolarità nei furgoni adibiti alla vendita presso i mercati, inidonei al mantenimento della qualità dei prodotti; in un caso, all'interno di un banco del mercato, sono state sequestrate due spigole di oltre 5 Kg acquistate dal fornitore 5 giorni prima e commercializzate come fresche.

All'interno di uno dei due supermercati, infine, l'accuratezza e l’attenzione dei controlli ha permesso di accertare la presenza sugli scaffali di vendita di olio extra vergine di oliva per bambini scaduto a gennaio 2010.
Oltre alla denuncia penale scattata nei confronti degli operatori che mettevano in vendita il “novellame”, nei confronti dei trasgressori sono state erogate sanzioni amministrative da 600 € a 3.500 € a seconda della gravità di ogni singola infrazione. In tutti i casi si è provveduto al sequestro ed alla distruzione dei prodotti irregolari. L'autorità marittima continuerà l'operazione attraverso dettagliati controlli presso i fornitori degli operatori in cui sono state riscontrate irregolarità; la Polizia Locale provvederà ad inviare segnalazione di quanto accaduto all'Ufficio attività produttive del comune per eventuali adempimenti conseguenti.

“Rivolgo i complimenti ai militari della Capitaneria di Porto – afferma il Sindaco di Ciampino, Walter Enrico Perandini – per la professionalità e la disponibilità al lavoro congiunto con la Polizia Locale dimostrata in queste operazioni, che hanno avuto il grande merito di reprimere quanti, con politiche commerciali assolutamente condannabili, tentavano di immettere sulle tavole dei cittadini dei cibi privi di qualità e quindi potenzialmente pericolosi per la salute. A ciò aggiungo i complimenti ed i ringraziamenti a quegli operatori che, al contrario, hanno dimostrato di mettere in commercio prodotti di ottima qualità e di operare nel rispetto di tutte le normative. I controlli, ci tengo a sottolinearlo, non si fermeranno qui ed andranno avanti sia nei confronti di chi non ancora è stato controllato, sia di chi lo è già stato. Ciò che ci fa piacere è l'interesse dimostrato dai cittadini consumatori che hanno, in molti casi, fermato gli agenti la Polizia Locale  nel corso dei controlli per chiedere spiegazioni di quanto accadeva”.

  • Scritto da Webmaster Agente Antonio D'Agostino
  • Categoria: Ultime Notizie

SEQUESTRATI GIOCATTOLI NOCIVI PER NEONATI E BAMBINI IN TRE NEGOZI


La Polizia Locale di Ciampino, nell'ambito delle consuete operazioni di prevenzione e controllo dei prodotti immessi in commercio nelle attività produttive del territorio, disposte dal Sindaco Walter Enrico Perandini, ha sequestrato giocattoli per neonati e per bambini, privi di qualsiasi certificato di qualità, all'interno di tre attività commerciali – tutte e tre gestite da titolari di nazionalità cinese – site nel centro cittadino, precisamente in Via Trieste, Via Roma e Piazza Trento e Trieste.

L'operazione, coordinata dal Comandante Dott. Roberto Antonelli, è durata circa due settimane, nel corso delle quali è stata controllata la qualità dei giocattoli e la non presenza di materiale nocivo per la salute in tutte le attività produttive di Ciampino in cui viene effettuata la vendita degli stessi. Diversamente da quanto riscontrato nelle tre attività cinesi, in tutte le altre è stata verificata l'idoneità dei prodotti e la presenza delle obbligatorie certificazioni.
Nello specifico, le tre attività sopra citate mettevano in commercio giocattoli (pongo, puzzle, trenini, giostrine, ecc.) destinate a neonati e bambini prive di marchio CE, con qualità non certificata e senza aver passato alcun esame di qualità. Tutti i prodotti, posti in vendita ad un prezzo sensibilmente ridotto rispetto alla concorrenza, sarebbero risultati nocivi se fossero venuti a contatto con i bambini.

La Polizia Locale ha disposto il sequestro di tutti i giocattoli irregolari, oltre alla sanzione di € 2.650 per ogni categoria di prodotto (come da normativa europea) ed ha inviato all'ufficio Attività produttive del comune la relazione dell'attività svolta per gli adempimenti successivi. Nei confronti dei tre titolari è stata inoltre notificata la diffida, che comporterà l'automatica chiusura definitiva dell'attività in caso di eventuale prossima pratica commerciale scorretta.

Nel corso della stessa attività, gli agenti hanno prelevato alcuni capi di abbigliamento posti in vendita che sono ora al vaglio di un laboratorio specializzato per verificarne l'eventuale presenza di sostanze nocive, oltre ad aver rimosso, a tutte e tre le attività, gli espositori di merce posti abusivamente sui marciapiedi che sono quindi tornati pedonali.


“Questa operazione – afferma il Sindaco Perandini – dimostra l'impegno dell'Amministrazione comunale a tutela della qualità dei prodotti acquistati dai consumatori, oltre alla volontà di reprimere ogni pratica commerciale scorretta e che, come purtroppo accade, mette a rischio la salute dei cittadini. Come nelle scorse settimane, l'operazione non si limiterà al controllo delle attività di abbigliamento e di prodotti per bambini, ma proseguirà nel settore alimentare sempre con un occhio di riguardo nei confronti dei tanti commercianti ed artigiani corretti e con tolleranza zero nei confronti di quelli scorretti”.

  • Scritto da Webmaster Agente Antonio D'Agostino
  • Categoria: Ultime Notizie

GIORNATA DELLA SALUTE

Il comune di Ciampino Assessorato alla salute e l'Associazione “La Città che Vorrei”, grazie alla collaborazione del comitato locale della Croce Rossa Italiana di Ciampino, della Task Force Pediatrica della Croce Rossa, dell'Asp, della Polizia Locale, della Protezione Civile e dell'Onlus “Happy Family” hanno dato appuntamento alla cittadinanza per la “Giornata della salute” che si è tenuta domenica 26 settembre 2010 dalle ore 8.00 alle ore 20.00 a Ciampino in Largo Felice Armati (piazzale del Municipio).

L'iniziativa era rivolta a tutti i cittadini con l'obiettivo di offrire gratuitamente una serie di servizi ed attività come consulenze mediche gratuite (elettrocardiogramma, ecografia ginecologica, mammografia), mini corsi di prevenzione pediatrica (manovra di disostruzione e rianimazione cardiopolmonare), esami clinici gratuiti (pressione arteriosa, tasso glicemico, colesterolo, lipidi, ecc.), autoemoteca per la raccolta di sangue, sicurezza stradale con simulazioni di soccorsi speciali, ludoteca e giochi didattici per bambini.

Oltre alle attività di prevenzione sanitaria, è stata allestita una mostra di mezzi di soccorso della C.R.I., della Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Militare della C.R.I. Nel pomeriggio si sono svolte delle lezioni informative e formative alla popolazione su come gestire la crescita dei bambini e prevenire i piccoli incidenti domestici. Il gruppo comunale della Protezione Civile di Ciampino ha inoltre simulato l'installazione di una cucina da campo, che fu uno degli interventi svolti lo scorso anno a sostegno della popolazione terremotata dell'Abruzzo, oltre alla simulazione, insieme ai Vigili del Fuoco di un intervento in caso di auto incendiata. L'evento è terminato con il concerto della banda musicale della C.R.I. e con il saluto delle autorità.

“Purtroppo – afferma l'Assessore alla salute del Comune di Ciampino, Emanuela Colella – tutti sappiamo quanto oggi sia difficile per le famiglie eseguire dei normali controlli medici, sia a causa dei tempi di attesa sempre più lunghi nella sanità pubblica colpita da tagli spesso ingiustificati, sia a causa dei costi elevati, e spesso insostenibili, della sanità privata. Per questo abbiamo lavorato affinchè questa giornata si sia potuta organizzare, convinti della necessità di divulgare nella cittadinanza l'importanza della prevenzione e del controllo periodico e costante della propria salute. Voglio ringraziare la Croce Rossa Italiana, la Polizia Locale, l'Associazione La Città che Vorrei e tutti quanti hanno dato la loro disponibilità per questo importante appuntamento che siamo convinti possa riscontrare gradimento nella cittadinanza e, pertanto, contiamo di far diventare un appuntamento fisso nella nostra città”. 

  • Scritto da Polizia Locale Ciampino
  • Categoria: Ultime Notizie

TAPPO DEL SERBATOIO DI UN AEROMOBILE CADE SU ABITAZIONE PRIVATA.

LAVAGNINI: "INCONCEPIBILE, INAUDITO ED ASSURDO. ABBIAMO CHIESTO CHIARIMENTI AD ENAV, ENAC ED ANSV"
La Polizia locale di Ciampino è intervenuta presso una abitazione privata di  via del lavoro, a seguito della segnalazione del proprietario di casa della caduta di un tappo di un serbatoio – del diametro di 10 cm di colore verde scuro, presumibilmente proveniente da un aeromobile che sorvolava il territorio comunale -  che dopo aver rotto le tegole del tetto è ricaduto sul balcone nel pomeriggio di domenica scorsa

Leggi tutto

Back to top

Al fine di offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo