Italian English French German Spanish

Operazione congiunta delle Polizie Locali della Città Metropolitana di Roma Capitale e dei Comuni di Ciampino e Marino sulla Via dei Laghi

Oltre 7.500 veicoli controllati e diverse sanzioni per guida senza assicurazione, senza revisione, guida sotto l’effetto di alcol e droghe.

Ha avuto inizio nel tardo pomeriggio di venerdì 26 maggio 2017 il primo esperimento nel Lazio di operazione di polizia stradale congiunta di diversi Comandi di Polizie Locali di territori limitrofi.

L’attività, denominata #viadeilaghisicura (hastag che ha aggiornato in tempo reale sui vari profili twitter dell’andamento, con oltre 2.000 accessi nel corso della notte) ha visto 25 tra ufficiali ed agenti della Polizia Locale della Città Metropolitana di Roma Capitale, della Polizia Locale di Ciampino e della Polizia Locale di Marino operare diversi posti di blocco lungo la strada provinciale Via dei Laghi, principale arteria di collegamento tra Roma ed i castelli romani, coadiuvati dal gruppo comunale della Protezione civile che ha provveduto ad installare delle torri faro nei punti prescelti per i controlli.

Imponente lo spiegamento di mezzi messi instrada fino alle 3 del mattino successivo: due uffici mobili attrezzati con drug test, etilometro e laboratorio per la verifica di falsi documentali; due dispositivi mobili targa system e targha193 per la lettura dei veicoli in transito senza assicurazione e senza revisione; quattro analoghi dispositivi fissi. 

Il risultato dei controlli, effettuati in tutto il tratto compreso tra i comuni di Ciampino e Marino da pattuglie miste dei tre comandi, è stato – come previsto – importante: 6.713 sono stati complessivamente i veicoli controllati dalle ore 18.00 alle ore 03.00, di cui 1.003 visivamente ed il restante elettronicamente. Di questi, 93 (poco meno del 2%) sono risultati privi di copertura assicurativa e 155 privi di revisione periodica; 4 sono stati i conducenti risultati alla guida in stato di alterazione dovuto ad abuso di alcol e 2 ad uso di sostanze stupefacenti. 8 sono stati i sequestri di veicoli effettuati sul posto, mentre per i restanti si procederà con le contestazioni a distanza.

Particolare inoltre il caso di un veicolo che circolava con una targa prova intestata ad un cittadino residente al campo nomadi, condotto da altra persona non autorizzata (fenomeno purtroppo in crescita per eludere il pagamento dell’assicurazione e delle tasse automobilistiche). Il veicolo è stato posto sotto sequestro e la targa prova è stata ritirata.

Nel corso dell’operazione, inoltre, due pattuglie – di cui una in moto ed una con auto civetta – hanno costantemente monitorato il resto del territorio, al fine di prevenire eventuali azioni criminose.

Particolare soddisfazione è stata espressa dai comandanti dei tre comandi, impegnati per la prima volta in forma congiunta nel controllo del territorio. Molto alto, infatti, è stato il gradimento riscontrato sul posto da parte degli automobilisti che, pur con qualche lamentela dovuta alle code che si andavano creando, hanno apprezzato e dimostrato favore per i controlli in corso in una arteria troppo spesso teatro di brutti incidenti, in particolar modo negli orari notturni, spesso dovuti ad eccesso di velocità o alle condizioni alterate dei conducenti.

L’operazione #viadeilaghisicura sarà certamente il precursore di analoghe altre attività congiunte dei tre Comandi sul territorio, con l’auspicio di poter estendere l’esperienza anche ad altri comandi sa di Roma che dei castelli romani nell’ottica dell’aumento della sicurezza stradale e della diminuzione degli incidenti, in particolare in orari serali e notturni.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.75 (2 Votes)
Back to top

Al fine di offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo