Cig, l’emendamento: via libera a continuità  

Via libera alle fruizione continuativa delle 18 settimane di Cig per i lavoratori che rischiano di trovarsi ‘scoperti’ nel periodo estivo. Lo prevede un emendamento del governo al dl Rilancio che consente alle aziende colpite dalla crisi del Covid di anticipare le 4 settimane di cassa integrazione che inizialmente potevano essere attivate a settembre-ottobre. La norma si è resa necessaria per non lasciare senza ammortizzatori sociali quei lavoratori che avevano esaurito la tranche di 14 settimane di Cig spettante. Con questa soluzione questi lavoratori fruiranno dunque delle 18 settimane di cassa integrazione senza soluzione di continuità, non si tratta quindi di settimane aggiuntive. 

Per le aziende che hanno esaurito le 14 settimane di Cig “è possibile usufruire di ulteriori 4 settimane anche per i periodi decorrenti antecedentemente al primo settembre” si legge nella proposta di modifica del governo.  

 

Emergenze: 112

Telefono centrale operativa 067919104

Mail: info@polizialocaleciampino.it

Assistenza Twitter: https://twitter.com/pl_ciampino

EnglishFrenchGermanItalianSpanish