Incidente aereo: precipita un Cessna ai confini tra Roma e Ciampino. Due morti

Incidente aereo: precipita un Cessna ai confini tra Roma e Ciampino. Due morti

Si chiamavano Antonio Savoldi e Alfred Segariol le vittime della tragedia aerea avvenuta questa mattina: sono morti carbonizzati tra le lamiere del Cessna caduto in via diFioranello a Roma, sull’Ardeatina nei pressi di Ciampino, non lontano dal Grande Raccordo Anulare e dal Santuario del Divino Amore. L’aereo è precipitato su un deposito di auto dove è esploso un violento incendio: i lavoratori del deposito si sono miracolosamente salvati.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 13: il Cessna modello 402B marche I-Ejra partito da Brescia, apparteneva alla flotta della ditta bresciana Rossi aerofotogrammetria Brescia: a bordo c’erano Savoldi, 39enne bresciano, operatore video, che da 20 anni era alle dipendenze della ditta bresciana, e Segariol, 50 anni, pilota, originario di Trieste. I due, dopo il volo, si sarebbero fermati a Roma. L’azienda fa sapere di non conoscere ancora nulla delle cause dell’incidente. La zona è stata chiusa al traffico.

La Polizia Locale di Ciampino, allertata dal 113, è intervenuta con tre pattuglie sul posto dopo pochi minuti, ed ha collaborato alle operazioni insieme alle altre forze dell’ordine. Il Comandante, Dott. Roberto Antonelli, esprime a nome proprio e del Comando il cordoglio alle famiglie delle vittime ed ai colleghi della ditta per la quale lavoravano.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish