Progetto POLIFEMO

“un occhio alla sicurezza cittadina”

 
COSA
“Polifemo” è il nome scelto dal Comando di Polizia Locale di Ciampino per il progetto di produttività anno 2014. Il progetto viene svolto da ufficiali ed agenti che vi hanno aderito al di fuori del normale orario di servizio.
 
PERCHÉ
I principali obiettivi del progetto sono:
– aumentare la tutela della sicurezza cittadina e la percezione di sicurezza
– aumentare la tutela della sicurezza stradale, attraverso lotta ai fenomeni che causano incidentalità, decessi e feriti (velocità, alcol, droga, veicoli non assicurati, veicoli non revisionati)
– diminuzione incidenti con feriti
 
COME
Il nome “Polifemo” contraddistingue gli strumenti messi in campo dal Comando al fine di ottenere i risultati sopra descritti. All’occhio umano dell’agente sono stati affiancati diverse tipologie di “occhi digitali”, tutti coordinati all’interno della Centrale Operativa del Comando:
 
– TELECAMERE
Presso la centrale operativa è stato attivato di un sistema di videosorveglianza con 20 telecamere attive, con registrazione 24 ore su 24.
Grazie all’esame dei filmati, nel corso dei primi sei mesi del 2014, tra le altre attività, sono state portate a termine due indagini congiunte con la Tenenza dei Carabinieri, con arresto nel primo caso di frodatori di anziani e, nel secondo caso, di due ladri che avevano rubato in diversi negozi di Ciampino.
Inoltre, è stato rintracciato l’autore di un tamponamento ed investimento a due minori davanti ad una scuola, privo di assicurazione, che si era dato alla fuga
 
– FOTOTRAPPOLAGGIO
Il Comando si è dotato di video/fotocamere, che lavorano in remoto in modo praticamente invisibile, grazie alle quali è stato possibile interrompere una importante attività di inquinamento ambientale e stoccaggio di rifiuti industriali pericolosi, che ha portato ad un maxi sequestro congiunto con la Guardia di Finanza.
Le stesse video/fotocamere vengono utilizzate al fine di sanzionare i fenomeni di micro discariche abusive e messe a disposizione delle altre forze di Polizia per le loro attività di indagine.
 
– TARGA SYSTEM
Questo strumento è stato certamente quello che ha portato alla ribalta nazionale, attraverso le maggiori testate giornalistiche, il tema del pericolo generato dai veicoli circondati senza assicurazione.
Il Targa System, di cui Ciampino è stato uno dei comuni pionieri dal 2014, è una telecamera che permette in tempo reale il monitoraggio e l’archiviazione di tutti i veicoli in transito, con responso in tempo reale sui veicoli con assicurazione e/o revisione scaduta, rubati o sotto sequestro.
Grazie a tale sistema il Comando controlla oggi una media di 300 veicoli / ora, con una media di 50 veicoli / giorno sanzionati per assicurazione e/o revisione scaduta.
Mediante tale strumento è inoltre possibile sanzionare, e fermare dalla circolazione, i veicoli che circolano nonostante siano oggetto di sequestro.
 
– APP G.C.M.
Il Comando ha messo a disposizione nel 2013 il proprio know-how alla ditta di software house che gestisce la centrale operativa, al fine di elaborare una specifica app, installata a gennaio 2014 su tutti i tablet a disposizione di ogni agente, in grado di effettuare in tempo reale tutte le visure relative ad un veicolo o ad un conducente relative alle banche dati di polizia. Grazie a tale app si ottiene quindi in tempo reale ogni informazione circa la posizione nei riguardi dell’Ancitel (veicoli rubati), Ania (assicurazione), Aci-pra (proprietà), Sives (veicoli sotto sequestro) e Motorizzazione (revisione e patente), con evidenti vantaggi nel corso dei controlli su strada, sia di iniziativa, sia in caso di incidente, sia nel corso di posti di controllo.
Tale app gira sia sui tablet con sistema operativo Android, a disposizione di ogni pattuglia, sia sui pc Windows.
Prossimo step la possibilità di fotografare la targa di un veicolo e attivare la visura contemporanea su tutte le banche dati.
 
– TELELASER
Troppo spesso si sente dire, e purtroppo talvolta a ragione, che autovelox e telelaser vengono utilizzati dai comuni per “fare cassa”. Non è questo il caso di Ciampino, dove il Comando annuncia (sul proprio sito, sul proprio profilo twitter ed inviandoli alla Polizia Stradale, ai media specializzati e a tutti i software di navigazione stradale) preventivamente le postazioni di controllo ed i limiti imposti.
Oltre a ciò, le postazioni sono sempre ben visibili e con agenti sul posto.
Tale attività, effettuata al fine della prevenzione, ha permesso l’azzeramento della mortalità nel tratto cittadino della Strada statale Via Appia (dove nei tratti dei comuni confinanti resta significativa) e la sensibile riduzione degli incidenti nel suo complesso.
 
– TWITTER
Come riconosciuto in più sedi specializzate, il profilo twitter del nostro Comando, primo esempio di profilo di un Comando di Polizia Locale in Italia, è ormai una vera estensione della Centrale operativa, utilizzato per comunicare all’utenza tutte le informazioni relative alla circolazione stradale ed alle norme di sicurezza.
Il fatto che diversi Comandi, da Palermo a Roma per citare i più importanti, abbiano seguito tale direzione certifica il valore dell’utilizzo di questo social network come strumento di connessione tra le Polizie Locali e i cittadini.
 
RISULTATI
Tale dispositivo di controllo, con interventi mirati e coordinati, e con l’utilizzo di moderne tecnologie a “costo zero” (ovvero nettamente inferiore alla parte dei proventi dell’art. 208 del codice della strada destinati alla sicurezza stradale) hanno portato nei primi sei mesi del 2014 ad importanti risultati, quali:
 
– l’aumento del 229%, rispetto allo stesso periodo del 2013, delle sanzioni per guida senza assicurazione, con 55 veicoli posti sotto sequestro amministrativo e quindi tolti dalla circolazione;
 
– l’aumento del 171% delle sanzioni per guida con velocità di oltre 40 km/h rispetto al limite consentito, con 240 contestazioni e la decurtazione di 2.400 punti patente;
 
– l’aumento del 166% delle sanzioni per guida in stato di alterazione dovuta all’uso di droghe o all’abuso di alcol, con 10 patenti ritirate;
 
– la riduzione del 16% degli incidenti con feriti, con 50 sinistri, e l’azzeramento di incidenti con mortalità.
 
TRASPARENZA
Il presente rendiconto è line sul web del Comando, attraverso una specifica pagina dedicata al progetto “Polifemo”, costantemente aggiornata.
 
RASSEGNA STAMPA
Rassegna delle principali testate che hanno pubblicato notizie inerenti attività realizzate nel corso del progetto “Polifemo”.
 
Targa System:
 
Telecamere:
 
Operazioni congiunte ad altre forze di polizia:
– Agenzia Parlamentare http://www.agenparl.com/?p=28983
 
Twitter:
EnglishFrenchGermanItalianSpanish