Ti è arrivato un verbale? Ecco cosa fare

istruzioni pratiche in caso di ricevimento di un verbale.


VERBALE TARGA SYSTEM (riconoscibile dal numero di verbale che inizia con il codice BX)

Il Targa System legge in automatico le targhe in transito nelle vie in cui viene utilizzato dagli agenti. Ad ogni passaggio lo strumento individua tutti veicoli che, consultato il database della motorizzazione, non risultano avere una copertura assicurativa in corso di validità o risultano avere la revisione periodica scaduta.

SE L’ASSICURAZIONE DEL VOSTRO VEICOLO ERA REGOLARE alla data dell’accertamento, è possibile che la vostra agenzia non abbia trasmesso ad Ania e alla Motorizzazione la vostra copertura.

FINO AL 31/12/2014 è possibile chiedere l’annullamento della sanzione inviando una mail all’indirizzo info@polizialocaleciampino.it o alla PEC pec@polizialocaleciampino.it specificando il numero del verbale ed allegando il contratto assicurativo in corso di validità e la copia del verbale, oltre ad un recapito telefonico.

DAL 01/01/2015, ai sensi del D.I. della dematerializzazione, la copertura assicurativa avrà efficacia solo dal momento della effettiva registrazione da parte dell’agenzia presso il database della motorizzazione. Sarà quindi considerato privo di copertura il veicolo il cui contratto assicurativo, seppur stipulato, non risulti inserito all’interno del database.

PER QUANTO RIGUARDA LA REVISIONE PERIODICA essa è considerata valida a partire dal momento in cui l’officina autorizzata inserisce i dati all’interno del database della motorizzazione. Qualora la revisione periodica del vostro veicolo non fosse scaduta alla data dell’accertamento, è possibile chiedere l’annullamento della sanzione inviando una mail all’indirizzo info@polizialocaleciampino.it o alla PEC pec@polizialocaleciampino.it specificando il numero del verbale ed allegando copia della carta di circolazione fronte/retro e la copia del verbale, oltre ad un recapito telefonico ed alla fattura dell’officina autorizzata qualora ancora disponibile.


INGIUNZIONE DI PAGAMENTO (relativa ad un verbale di polizia amministrativa)

L’ingiunzione fa riferimento ad una sanzione amministrativa della quale non risulta nè l’avvenuto pagamento nè la presentazione di un ricorso, nè un provvedimento di annullamento.

Il debitore può presentare all’Ente una dichiarazione con la quale venga documentato che gli atti emessi dall’ente creditore sono stati interessati da:

a) prescrizione o decadenza del diritto di credito sotteso, intervenuta in data antecedente a quella in cui il debito è stato affidato in riscossione;

b) un provvedimento di sgravio emesso dall’ente creditore;

c) una sospensione amministrativa comunque concessa dall’ente creditore;

d) una sospensione giudiziale, oppure da una sentenza che abbia annullato in tutto o in parte la pretesa dell’Ente creditore;

e) un pagamento effettuato, riconducibile alla posizione debitoria in oggetto, in data antecedente alla formazione del presente atto, in favore dell’Ente creditore;

f) qualsiasi altra causa di non esigibilità del credito sotteso.

Nei casi suindicati l’Ente creditore comunicherà al debitore, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o a mezzo posta elettronica certificata, l’accoglimento o meno dell’istanza presentata ai fini dello sgravio della posizione debitoria e/o della sospensione della procedura esecutiva.

La dichiarazione di cui sopra con i relativi documenti allegati, può essere presentata direttamente all’Ente creditore utilizzando una delle seguenti modalità:

– Posta elettronica: e-mail: info@polizialocaleciampino.it (all’attenzione dell’ufficio contravvenzioni);

– A mezzo fax al n. 06 79321589;

– Posta raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a Comune di Ciampino Largo Felice Armati, n. 1 00043 Ciampino all’attenzione del comando di Polizia Locale.

Per ottenere informazioni sulla sanzione non pagata, oggetto della presente ingiunzione, il debitore potrà scrivere o recarsi presso:

•Ufficio contravvenzioni c/o Comando Polizia Locale in via Mura dei Francesi, 203 – Ciampino RM nei giorni di lunedì dalle 15.00 alle 19.00, oppure giovedì dalle 09.30 alle 12.00;

•Tel. 067919104, Fax 0679321589;

•e-mail: info@polizialocaleciampino.it (all’attenzione dell’ufficio Contravvenzioni)

Per evitare l’esecuzione, il pagamento dovrà essere effettuato, entro il termine di 30 giorni dalla notifica, secondo le modalità:

•Pago bancomat o carta di credito presso il Comando di Polizia Locale di Ciampino sito in Via Mura dei Francesi, n. 203, tutti i giorni feriali dalle ore 09,00 alle ore 19,00.

•Tramite bonifico bancario intestato a COMUNE DI CIAMPINO SERV. TESORERIA RISCOSSIONE COATTIVA alle coordinate IBAN: it86m0760103200001007523010 indicando la seguente causale: “ Ingiunzione n. 1

 

•Tramite versamento sul c/c n. 1007523010 intestato a COMUNE DI CIAMPINO SERV. TESORERIA RISCOSSIONE COATTIVA indicando la seguente causale: ”Ingiunzione n. 1.

IN CASO IL TRASGRESSORE VOGLIA PRESENTARE RICORSO all’ingiunzione per altre motivazioni, il ricorso potrà essere proposto entro 30 gg. dalla notifica della presente comunicazione innanzi al Giudice di Pace di ALBANO LAZIALE, VIA GAETANO DONIZETTI 00041 ALBANO LAZIALE  oppure Tribunale di VELLETRI, PIAZZA GIOVANNI FALCONE 00049 VELLETRI secondo le rispettive competenze per materia e modalità,  ai sensi dell’art. 3 R.D.  639/1910 e s.m.i.  e degli artt. 6,7 e 32 del D. Lgs. N. 150/2011. L’autorità adita ha facoltà di sospendere il provvedimento impugnato secondo quanto previsto dall’art. 5 del decreto indicato.


 

 

EnglishFrenchGermanItalianSpanish