CIAMPINO: APPROVATO IL REGOLAMENTO PER LA TUTELA DEGLI ANIMALI

MAGGIORE RISPETTO PER GLI AMICI DELL’UOMO, REGOLE PRECISE PER I PROPRIETARI E LOTTA AI MALTRATTAMENTI.
Ciampino, 24 settembre 2009
Il Vice Sindaco e assessore all’ambiente del Comune di Ciampino, Enzo Lavagnini, informa la cittadinanza che il Consiglio comunale, all’unanimità (24 voti favorevoli, 0 contrari, 0 astenuti), ha approvato la “carta” degli animali di Ciampino.

Nel dibattito in aula sono intervenuti oltre all’assessore proponente, alcuni dei consiglieri comunali che ne hanno dibattuto in Commissione ed hanno dato il loro contributo con emendamenti, come la capogruppo dei Verdi Fuiano che ha sottolineato l’importanza di dotarsi di un regolamento; il capogruppo della Costituente di Centro Pierantonio che sottolineando il dibattito in commissione e la parte del regolamento che garantisce agli animali la possibilità di soddisfare le proprie caratteristiche anatomiche, fisiologiche e comportamentali; il capogruppo del Partito Socialista De Pace che ha chiesto all’Amministrazione di farsi carico di erogare un fondo per l’assegnazione di contributi agli anziani soli per le cure dei propri cani, ed il consigliere del Pd Grillo che si è soffermato sulla necessità, peraltro prevista nel regolamento, di aprire un cimitero per i cani a Ciampino.

“La proposta – spiega Lavagnini – è nata dalla Deliberazione approvata dalla Giunta Provinciale di Roma, con la quale sono state suggerite delle Linee Guida per la realizzazione di Regolamenti Comunali sulla tutela degli animali, e dalla volontà dell’Amministrazione comunale di tutelare gli animali favorendo le condizioni di coesistenza fra le diverse specie esistenti. L’obiettivo è di fornire ulteriori strumenti concreti d’intervento ai cittadini, al volontariato, alla Polizia Municipale per realizzare una migliore e più solidale convivenza con gli animali cittadini, per quella che è la realtà di tutti i giorni, e favorire la diffusione della cultura del rispetto per le altre specie viventi. Il regolamento, insieme alla campagna di adozione dei cani randagi avviata  recentemente, rappresenta il coronamento di uno degli obiettivi della nostra Amministrazione, in nome soprattutto di un’accresciuta sensibilità cittadina nei riguardi della tutela degli animali. La civiltà di una città si misura anche da questo, è bene allora fare il possibile per i nostri animali che in cambio di un po’ d’amore riempiono la nostra esistenza di attenzioni, tra ritmi di vita spesso troppo frenetici e gelidi sotto il profilo dei rapporti umani. Voglio ringraziare l’Ente Nazionale per la Protezione Animali che ha collaborato alla stesura del regolamento e che ha espresso la disponibilità per una collaborazione costante. Nelle prossime settimane convocheremo le associazioni animaliste per proporgli di aiutarci nella sua sua effettiva applicazione.”

Tra i contenuti salienti del regolamento (scaricabile dal sito del Comune di Ciampino e che verrà presentato alla città nelle prossime settimane) si evidenzia l’inasprimento delle pene per l’abbandono, la regolamentazione dell’accesso degli animali nei mezzi di trasporto pubblico e negli esercizi commerciali, il divieto di accattonaggio con animali, il divieto di detenzione a catena, la regolamentazione dell’accesso a giardini e aree pubbliche, l’obbligo non solo della raccolta degli escrementi ma anche di avere a disposizione i mezzi usabili per la raccolta degli stessi, la cura delle colonie feline, la regolamentazione della detenzione di volatili, animali acquatici ed equini, l’istituzione del censimento degli animali, la decisione di individuare un terreno da destinare a cimitero per animali, l’incentivazione alla sterilizzazione, l’introduzione del divieto di impiego di animali d’affezione, come richiamo del pubblico per esercizi commerciali, mostre fiere e circhi e un nutrito capitolo sulla prevenzione ai maltrattamenti.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish