Ciampino, operazione “HALLOWEEN SICURO”

Ciampino, operazione “HALLOWEEN SICURO”

(fonte ilmamilio.it) – Operazione “Halloween sicuro” per la polizia locale di Ciampino che nella notte tra sabato e domenica ha effettuato una serie di servizi mirati nella prevenzione e nella sicurezza stradale.

In campo almeno cinque mezzi usciti dal comando di via Mura dei Francesi alle 22,30: prima tappa i controlli stradali, proprio di fronte a parco Aldo Moro. Ad operare non meno di 13 agenti, col comandante Roberto Antonelli in prima fila. A supporto delle pattuglie anche l’ufficio mobile dotato di apparecchiature per il controllo delle targhe delle auto di passaggio (il Targasystem) ed in grado di accertare quindi in tempo reale lo stato assicurativo e di revisione degli autoveicoli.

VEDI LE FOTO

Su un totale di circa 900 veicoli controllati col Targasystem, praticamente tutti quelli che sono passati di fronte al lettore posizionato sul furgone della polizia locale, sono stati oltre 30 i veicoli trovati con assicurazione scaduta o addirittura senza ed oltre 50 quelli con revisione scaduta. Per tutti multe salate. Inoltre nel corso dei controlli sono state ritirate due patenti ed un ragazzo è risultato positivo al drugtest per aver assunto hashish: lo stupefacente gli è stato trovato anche addosso nel corso della successiva perquisizione.

Nel prosieguo della serata e fino alle 4,30 circa la polizia locale è stata impegnata in servizi di pattugliamento contro i furti e gli atti vandalici.

“La strumentazione a nostra disposizione – spiegano dal comando – ci consente di verificare in tempo reale lo stato assicurativo e delle revisioni delle auto di passaggio ed inoltre di avere immediatamente conto di tutte le informazioni necessarie. La banca dati alla quale abbiamo accesso ci consente di visionare non solo i mezzi italiani ma anche molti di quelli con targa straniera, in particolare romena e bulgara. E’ vero che molti cittadini stranieri mantenendo la residenza nei loro Paesi di origine sono difficilmente rintracciabili ma una volta entrati nella nostra banca dati, possiamo comunque contestargli seduta stante eventuali infrazioni ai successivi controlli”.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish