Ciampino, operazione “mercato sicuro”: sequestrati oltre 1.700 prodotti – tra cui 2 accette ed oltre 100 coltelli – e denunciati due venditori, di cui uno abusivo.

Ciampino, operazione “mercato sicuro”: sequestrati oltre 1.700 prodotti – tra cui 2 accette ed oltre 100 coltelli – e denunciati due venditori, di cui uno abusivo.

polizia1.041012

Il comando di Polizia Locale di Ciampino, nell’ambito dei controlli amministrativi durante lo svolgimento del mercato settimanale, ha svolto una vasta operazione di controllo, iniziata all’alba, volta alla verifica delle autorizzazioni amministrative e dei mezzi adibiti alla vendita dei prodotti, al contrasto dell’abusivismo commerciale, alla verifica della regolarità dei prodotti posti in vendita, alla corretta esposizione dei prezzi, al rispetto delle normative igienico sanitarie, alla verifica della tracciabilità dei prodotti ed al contrasto degli episodi di borseggio.

Gli agenti, sette unità impegnate per oltre 14 ore in abiti civili e coordinati sul posto dal Comandante Roberto Antonelli, hanno potuto constatare:

–    la presenza di n. 2 accette e 117 coltelli, di varie dimensioni, posti in libera vendita presso un banco – regolarmente assegnatario di posto – per i quali si è provveduto al sequestro penale con denuncia a piede libero del titolare;

–    la presenza di migliaia di prodotti (tra i quali oltre 100 di giocattoli, oltre 150 cinte, oltre 500 pezzi di bigiotteria e oltre 400 custodie per cellulari) posti in vendita da venditori abusivi, privi di qualsiasi licenza, per i quali si è proceduto al sequestro amministrativo con sanzioni per diverse migliaia di euro ai trasgressori;

–    la presenza di un venditore abusivo al posto del titolare all’interno di un banco di vendita, al quale è stata commissionata una sanzione di oltre mille euro oltre alla segnalazione al Dirigente dell’Ufficio Attività Produttive per gli atti conseguenti;

–    diversi casi di occupazione di suolo pubblico superiore a quanto dichiarato e pagato al Comune.

Nel corso dell’operazione, durante la fase di identificazione dei venditori abusivi, uno di essi opponeva resistenza, provando a colpire con diversi calci gli agenti operanti e scappando in mezzo al traffico veicolare con elevato rischio sia per la propria incolumità che per quella degli automobilisti. Il pronto intervento degli agenti ha permesso di fermare l’uomo, di circa 30 anni, cittadino del Bangladesh, accompagnato al Comando e denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Particolarità emersa dai controlli è risultata essere la natura dei permessi di soggiorno rilasciati ad oltre 15 venditori abusivi: tutti, infatti, risultano aver ottenuto il permesso a seguito di regolare contratto di lavoro subordinato come badanti o domestici di persone anziane residenti in comuni lontani da Ciampino, quali Terracina, Venezia, Torino ed altri.

“L’attività di controllo – afferma il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi – è oramai una costante in tutti i mercati, sia quello settimanale che in quelli giornalieri, con l’obiettivo principale della tutela del consumatore e dei tanti commercianti onesti. Controlli a tappeto come quello di questa settimana – concordati con il Comandante anche a seguito di numerose lamentele degli abitanti del quartiere 167 e di clienti del mercato – saranno ripetuti con maggiore frequenza, affiancando la normale ed impegnativa attività svolta regolarmente dagli ufficiali ed agenti in divisa, in un mercato che, lo sottolineo, si estende per oltre 5.000 mq con 200 banchi di vendita”.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish