Giornata di studio gratuita dal titolo “Il Codice della Strada realmente vigente: com’è stato (ri)scritto dai giudici”

Giornata di studio gratuita dal titolo “Il Codice della Strada realmente vigente: com’è stato (ri)scritto dai giudici”

Giovedì 15 aprile 2012 diversi Comandi di Polizia Locale del Lazio si sono confrontati a Ciampino sul tema “Il Codice della Strada realmente vigente: com’è stato (ri)scritto dai giudici” nel corso dell’apposito convegno organizzato da Infopol con relatore il Direttore, Dott. Alessandro Casale, Comandante della Polizia Locale di Monza.


I lavori sono iniziati con il saluto del Comandante della Polizia Locale di Ciampino, Dott. Roberto Antonelli, che ha sottolineato l’importanza di questi momenti di formazione che, grazie al confronto tra le diverse realtà operative dei Comandi di Polizia Locale, fa crescere la professionalità degli ufficiali e degli agenti che operano sulle strade al servizio della cittadinanza. Antonelli ha inoltre sottolineato come, oltre a confrontarsi sul tema del giorno, sarebbe utile farlo anche su come il Codice della Strada sia spesso riscritto dalle sentenze dei Giudici di Pace, confrontandosi con le esperienze dirette dei vari comandi.

La giornata è poi proseguita con gli interventi del Dott. Casale, impostati a rispondere a dei quesiti non con il Codice alla mano, quanto bensì con le varie interpretazioni che vi hanno dato nel tempo i Giudici della Cassazione, il tutto intervallato dagli interventi degli sponsor (Europa Azzaroni, Sismic, Alccoltest Marketing Italy, Intellitronika e Traffic Tecnology) che hanno dimostrato l’efficacia dei loro prodotti al servizio delle Polizie Locali.

I temi dibattuti dal Dott. Casale sono stati i seguenti:

LA CIRCOLAZIONE CON VEICOLO SOTTOPOSTO A FERMO E SEQUESTRO AMMINISTRATIVO.

Le condotte che configurano la violazione degli artt. 213 e 214 CdS e degli artt. 314, 334 e 349 del Codice penale: le ipotesi in cui si applica il principio di specialità tra norma penale e amministrativa; reati: dal peculato alla violazione dei sigilli (Cass. 8/07/2011 e Cass. a Sez. Unite 21/01/2011).

NOTIFICA.

La decorrenza dei termini nel caso di passaggio di proprietà e di cambio di residenza. L’obbligo di utilizzare l’archivio più aggiornato e le informazioni rese all’Ufficio anagrafe. La firma illeggibile del destinatario. La mancanza della cartolina di avviso del ricevimento. Gli adempimenti in caso di notifica al portiere (Cass. 25/03/2011, Cass. a Sez. Unite 9/12/2010, Cass. a Sez. Unite 27/04/2010, Consiglio di Stato 2/09/2011).

LA CIRCOLAZIONE ABUSIVA CON CONTRASSEGNO. 

L’uso di contrassegni fotocopiati e scannerizzati: quando si configura il reato (Cass. 24710/2011). L’uso del contrassegno falso da parte del titolare di quello originale, è reato (Cass. 21/11/2011). 

INCIDENTI STRADALI, AI PIÚ GRAVI SI IMPUTANO L’OMICIDIO (REATO DI OMICIDIO STRADALE) E LE LESIONI DOLOSI.

Come la giurisprudenza di merito prima e la Cassazione dopo hanno aperto la strada ai reati di omicidio e lesioni volontari in occasione degli incidenti stradali: il concetto del dolo eventuale (Cass. 15/03/2011).

OMESSA FERMATA E OMESSA ASSISTENZA IN CASO DI INCIDENTE.
Conducente coinvolto in incidente > non presta assistenza a motociclista che cade a terra ma si rialza; è perseguibile penalmente (Cass. 27/06/2011). Conducente coinvolto in incidente non presta assistenza a motociclista che non cade a terra; è perseguibile penalmente (Cass. 26/10/2011). Conducente che omette di fermarsi e prestare assistenza e viene rintracciato a casa, può essere arrestato (Cass. gennaio 2012).

GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.
L’accertamento sintomatico dopo la legge n. 120/2010: i possibili scenari operativi. Non conta la quantità di alcool ingerita ma il risultato dell’etilometro (Cass. 26/10/2011). CONFISCA. Anche il veicolo in leasing è confiscabile (Cass. 18/03/2010, 23/09/2011). SOSTA. Conducente ubriaco in sosta pronto a riprendere la marcia, non è reato (Cass. 4/05/2011 e 10/02/2012). ESAME EMATICO, è utilizzabile senza il consenso dell’interessato (Cass. 20/12/2011). AGGRAVANTE PER INCIDENTE. Conducente che esce di strada si applica l’aggravante (Cass. 16/02/2012). MISURAZIONI COMPRESE IN PIU’ FASCE. Si applicano le sanzioni previste per la fascia più bassa (Cass. 26/01/2010). VEICOLO SPINTO A MANO. Conducente ebbro spinge a mano il veicolo è reato (Cass. 31/12/2010). VEICOLO DI CONIUGI IN COMUNIONE LEGALE. Non si applica la confisca (Cass. 26/04/2010).

PUBBLICITÁ SULLA STRADA.

Sulla strada serve il titolo autorizzativo; alla domanda non si applica il silenzio assenso (Cass. 19/09/2011). Verbale per omessa rimozione è legittimo anche se manca quello della installazione abusiva (Cass. 19/10/2011).

CONTESTAZIONE IMMEDIATA.
Se viene omessa, la motivazione deve essere esaustiva, pena l’annullabilità del verbale (Cass. 4/10/2011). Con apparecchiatura elettronica è obbligatoria solo se velocità rilevata a congrua distanza e veicolo in avvicinamento (Cass. 15/12/2011).

SANZIONI ACCESSORIE PATENTE.
La circolazione con patente ritirata in attesa della sospensione prefettizia: è violazione dell’articolo 218 (Cass. 10/11/2011).

ARTICOLO 223.
La natura cautelare della sospensione; applicabile anche dopo 6 mesi dal fatto (Cass. 21/12/2011).Indirizzi operativi per l’organo di polizia stradale dopo la legge n. 120/2010.

VERBALE. L’utilizzo di modulistica di altro reparto e vizi dell’atto; illegittimo e quindi annullabile o irregolare e non annullabile (Cass. 19/01/2012).

EnglishFrenchGermanItalianSpanish