Raffiche di vento straordinario sui castelli romani. A Ciampino raffiche fino a 60 km/h e danni contenuti

Raffiche di vento straordinario sui castelli romani. A Ciampino raffiche fino a 60 km/h e danni contenuti

Domenica 28 febbraio 2016 i castelli romani sono stati interessati da una intensa perturbazione, da alcuni siti specializzati definita come “tempesta di vento”, che si è concretizzata in tutta la giornata, ed in particolare nelle ore serali, con intense raffiche di vento che hanno toccato punte di 103 km/h al lago Albano, 95 km/h a Rocca Priora, sino ai circa 60 km/h registrati a Ciampino.

Tale perturbazione (che il Comando di Polizia Locale di Ciampino aveva annunciato, come di consueto, diffondendo in tempo reale sul profilo Twitter i bollettini meteo prodotti dalla Protezione Civile regionale) ha causato diversi danni e disagi alla circolazione stradale sia a Roma che nei castelli romani, così come a Ciampino.

Nello specifico, nel corso della mattina Polizia Locale e Protezione Civile sono stati impegnati nella chiusura dell’ultimo tratto di Via 4 Novembre per la rimozione da parte dei Vigili del Fuoco di un palo della pubblica illuminazione che si era pericolosamente inclinato.

Dopo un’attenta attività di monitoraggio del territorio, i principali problemi si sonoverificati dalle 19 alle 22, quando si sono verificate le cadute di alcuni alberi, di diversi rami e di due pali della pubblica illuminazione. Volontari della Protezione Civile e agenti della Polizia Locale si sono dovuti dividere quasi in contemporanea tra Via Roma, Via Dalmazia, Via Francesco Baracca, Via Doganale, Via Colle Oliva, Via della Repubblica, Piazza della Libertà ed altre vie, fino all’ultimo intervento che si è reso necessario quando un cittadino, attraverso il profilo twitter del Comando di Polizia Locale, ha segnalato che un palo della pubblica illuminazione si era pericolosamente inclinato in Via Toscanini angolo Via Pirzio Biroli.

Profilo twitter che, avendo eseguito il ruolo di informatore costante ed in tempo reale della situazione, è stato”preso d’assalto” dai cittadini, con oltre 9.000 accessi unici nel corso della giornata, oltre 20.000 contatti sul profilo e oltre 600 retweet complessivi dei contenuti.

L’ultimo sopralluogo del territorio, effettuato alle 22.30, ha permesso di accertare come tutte le vie del territorio fossero libere e transitabili. Nel corso della mattina di lunedì 29 febbraio verrà effettuato un ulteriore sopralluogo.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish