Sardegna, governo impugna ordinanza su stretta ingressi  

E’ stata impugnata questa sera dal governo, davanti al Tar Sardegna, l’ordinanza del presidente della Regione, Christian Solinas. L’esecutivo nazionale contesta la parte nella quale si prevede per chi si reca sull’isola la presentazione all’imbarco di una certificazione di negatività al Covid, e in caso contrario l’obbligo a sottoporsi a tampone molecolare o antigenico entro 48 ore dall’arrivo in regione.  

Fonti del ministero degli Affari regionali spiegano all’Adnkronos che l’ordinanza “ha creato caos e ritarda invece l’attuazione delle norme esistenti approvate all’unanimità dalle Regioni”. Il governo, viene inoltre rimarcato dalle stesse fonti, “è accanto alla Sardegna e alla comunità sarda e vogliamo tamponi per tutti in sicurezza. Ma l’ordinanza impugnata ha invece solo aumentato il caos e allontanato la regione dalle norme di sicurezza sanitaria condivise, norme – viene infine rivendicato – che stanno funzionando in tutta Italia”. 

Emergenze: 112

Telefono centrale operativa 067919104

Mail: info@polizialocaleciampino.it

Assistenza Twitter: https://twitter.com/pl_ciampino

EnglishFrenchGermanItalianSpanish