Scuola, Sileri: “O distanza di un metro o mascherina”  

A scuola “o c’è la distanza di un metro o c’è la mascherina, serve buon senso. In medicina non c’è nero e bianco, ma tante sfumature di grigio”. Lo ha detto il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, durante la trasmissione ‘L’aria che tira’, su La7, chiarendo l’utillizzo della mascherina in classe.  

“Sarà molto difficile – ha osservato – far tenere la mascherina a bambini fra i 6 e i 10 anni. Molto più semplice per i più grandi. Ma dobbiamo ridurre le chance che il virus circoli e la mascherina è sicuramente un ausilio importante quando i bambini sono vicini. Quando sono distanti a mio avviso se ne può fare a meno. Ma le line guida sono quelle del Comitato tecnico scientifico dove vi è stata una decisione collegiale”. 

“I primi che possono conoscere lo stato di salute dei figli sono i genitori. Indipendentemente dalla temperatura. Spesso basta il bacio in fronte prima che escano da casa per capire che c’è una temperatura elevata. Ma un termoscanner all’entrata della scuola è un ausilio in più che dà una massima precauzione” ha detto Sileri, sottolineando che “i genitori possono interpretare più segni di un malessere oltre la febbre”.  

 

Emergenze: 112

Telefono centrale operativa 067919104

Mail: info@polizialocaleciampino.it

Assistenza Twitter: https://twitter.com/pl_ciampino

EnglishFrenchGermanItalianSpanish