Sequestrate e sgomberate due ville in costruzione ed un terreno occupati da cittadini romeni nel quartiere Valle Copella

Sequestrate e sgomberate due ville in costruzione ed un terreno occupati da cittadini romeni nel quartiere Valle Copella

sgombero_web1Con un’operazione iniziata all’alba, e durata circa 7 ore, la Polizia Locale di Ciampino ha provveduto ieri al sequestro di due ville in costruzione, e del relativo terreno circostante, occupate abusivamente e divenute da alcuni mesi un dormitorio di cittadini romeni. Gli agenti, coordinati dal Comandante Roberto Antonelli, e divisi in due gruppi, hanno provveduto alla loro identificazione, dalla quale è emersa la presenza di un cittadino romeno con decreto di espulsione dal territorio italiano e sette cittadini romeni disoccupati e senza fissa dimora.

L’ispezione dei locali ha fatto emergere delle terribili condizioni di vita all’interno dei due edifici, sia dal punto di vista igienico sanitario (con l’assenza di servizi di alcun tipo) sia della sicurezza, dal momento che la corrente eletterica era garantita unicamente da una batteria di una autovettura, collegata con dei fili a vista a evidente rischio di incendio, e il locale adibito a cucina era servito da una bombola a gas assolutamente precaria.

Al termine delle operazioni, le due ville ed il terreno sono state posti sotto sequestro e sigillati. Nei confronti degli occupanti abusivi è scattata la denuncia a piede libero.

“L’attività di monitoraggio presso l’area oggetto del sequestro era in piedi da diverso tempo – afferma il Comandante della Polizia Locale di Ciampino, Roberto Antonelli – anche a seguito della presentazione di alcuni esposti da parte del comitato di quartiere Valle Copella Acqua Sotterra. L’operazione di sgombero è stata però possibile solo dopo che la società proprietaria dell’area ha presentato una querela”.

“Numerose segnalazioni di cittadini della zona – continua il Comandante – lamentavano l’occupazione, i rischi per la sicurezza del quartiere e gli atteggiamenti provocatori dei quali troppo spesso gli occupanti si rendevano protagonisti nei confronti dei residenti. All’interno delle due ville in costruzione era ormai abitudine alternare serate danzanti con musica ad alto volume fino a tarda notte a risse tra connazionali per i motivi più disparati”.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish