Sicurezza stradale e prevenzione incidenti: giornata di controllo straordinario effettuata dalla Polizia Locale nelle strade di Ciampino.

Sicurezza stradale e prevenzione incidenti: giornata di controllo straordinario effettuata dalla Polizia Locale nelle strade di Ciampino.
controllo polizia stradale

Il Comando di Polizia Locale di Ciampino ha effettuato ieri un controllo straordinario dei veicoli in transito nelle principali strade cittadine, finalizzato alla prevenzione degli incidenti stradali. Il dispositivo, che ha visto impegnato tutto il personale dalle ore 9 alle ore 22, si colloca all’interno del progetto sicurezza integrata strategica 2012/2013 finanziato dalla Regione Lazio.

L’intensità dei controlli, con oltre 15 persone impegnate in ogni posto di blocco (con altre due pattuglie che controllavano il resto del territorio) e che ha messo sotto la lente d’ingrandimento oltre 800 veicoli, si è resa necessaria al seguito dell’accertamento di diversi casi di protagonisti di incidenti stradali trovati privi dell’assicurazione per la responsabilità civile, con doppio danno per le vittime di tali incidenti che non potranno essere risarciti se non a seguito di lunghe cause giudiziarie. Un recente caso emblematico ha visto la Polizia Locale sequestrare l’auto e ritirare la patente ad un automobilista che, privo di assicurazione, ha investito in pieno centro cittadino una persona sulle strisce pedonali.
Nel corso del servizio ordinario, inoltre, le pattuglie di polizia stradale, le pattuglie in servizio in scooter e le pattuglie in servizio in bike hanno inoltre accertato – nel corso dell’ultimo anno – decine di casi di veicoli circolanti privi di copertura assicurativa, oltre a diversi casi di assicurazioni contraffate, fino a scoprire un laboratorio gestito da due falsari ove venivano stampati i contrassegni di diverse compagnie.

Tra le decine di infrazioni al Codice della Strada rilevate nel corso del dispositivo, si evidenzia il caso di un facoltoso imprenditore edile – noto al Comando – che, colto alla guida del mezzo della propria ditta con l’assicurazione scaduta dal 2011, cercava di far credere agli agenti che lo hanno fermato di essere un operaio in difficoltà economiche che si stava guadagnando la giornata per poter pagare il premio assicurativo. 

Come si temeva, inoltre, lunga è stata la lista delle infrazioni contestate, non solo dal punto di vista della quantità ma anche dal punto di vista della diversificazione delle infrazioni, con diversi veicoli posti sotto sequestro per circolazione con assicurazione scaduta, uno dei quali con assicurazione contraffatta; una microcar condotta da minorenne che trasportava altro minorenne; diversi automobilisti che circolavano con assicurazione scaduta entro i 15 giorni di tolleranza, invitati ad esibire entro tale termine l’avvenuto rinnovo; diversi genitori che trasportavano bambini in braccio sul sedile anteriore, decine di automobilisti alla guida senza cintura di sicurezza e alla guida al cellulare. Infine, ad un automobilista è stato ritirato il tagliando invalidi che esponeva sul proprio parabrezza, risultato scaduto ed intestato alla cognata defunta. 

Il dispositivo di sicurezza e prevenzione stradale, messo in funzione nella giornata di ieri, verrà ripetuto nel corso di tutta la stagione estiva, sia con giornate straordinarie sia nel corso del regolare orario di servizio. L’attività di prevenzione sarà poi intensificata sia attraverso l’educazione stradale (che verrà svolta – oltre che nelle scuole, come avviene ormai in maniera organica da diversi anni – anche all’interno dei pub e dei centri anziani), sia continuando a contrastare, attraverso sanzioni e rimozioni a mezzo carro gru, tutte quelle situazioni di sosta selvaggia potenzialmente a rischio di provocare incidenti stradali, quali le soste in prossimità o in corrispondenza di incrocio, le soste in doppia fila nelle vie a doppio senso di circolazione e le soste in curva.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish