Sparatoria in Via Bruxelles per questioni familiari

Sparatoria in Via Bruxelles per questioni familiari

Poco prima delle ore 15, in Via Bruxelles a Ciampino, un uomo di 40 anni, V.C., pregiudicato, è stato colpito da sei colpi d’arma da fuoco sparati dal suocero, presumibilmente esasperato dal comportamento del genero nei confronti di sua figlia.

Sul posto è immediatamente intervenuta una pattuglia della Polizia Locale, in servizio a pochi metri di distanza, allertata dal rumore degli spari e da alcuni testimoni. Giunti sul posto gli agenti prestavano la prima assistenza al ferito, rivolto in terra e sanguinante ma ancora coscente, allertavano il 118, sigillavano la scena del crimine e identificavano alcuni testimoni dell’accaduto, dai quali venivano raccolte le dichiarazioni che, unite a quelle della vittima, risultavano essenziali per la pronta risoluzione del caso. Infatti, la Centrale Operativa del vicino Comando di Polizia Locale sito in Via Mura dei Francesi aveva nel frattempo allertato la Squadra Mobile della Polizia di Stato e la locale Tenenza dei Carabinieri, i quali giungevano immediatamente dopo sul posto e proseguivano con l’attività di indagine e rilevamento delle prove.
Il ferito veniva trasportato presso il Policlinico di Tor Vergata in codice rosso e sottoposto a un delicato intervento cirurgico al fine di scongiurare il pericolo di vita.
La squadra Mobile della Polizia di Stato nel frattempo si recava presso il domicilio dell’autore del gesto, in Roma, che si consegnava spontaneamente alle forze dell’ordine senza opporre alcuna resistenza.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish