Strade Sicure: il sistema “Tachopolice” a supporto della Polizia Locale per il controllo dei mezzi pesanti.

Strade Sicure: il sistema “Tachopolice” a supporto della Polizia Locale per il controllo dei mezzi pesanti.

Nell’ambito delle attività straordinarie di controllo effettuate dal Comando di Polizia Locale in materia di polizia stradale, nella giornata di ieri è stato attivato un dispositivo di sicurezza finalizzato prevalentemente alla verifica dei numerosi mezzi pesanti che giornalmente attraversano il territorio della nostra Città.

L’impegno del Comando di Polizia Locale scaturisce dalla necessità di verificare la regolarità dei molti mezzi pesanti, spesso TIR provenienti o diretti alle zone industriali dell’hinterland della Capitale, che si addentrano sempre più volte (talvolta non rispettando i divieti presenti) nel territorio comunale seguendo le indicazioni dei navigatori satellitari, potenzialmente in grado di creare situazioni di pericolo per la sicurezza stradale. Solo nello scorso mese, sono stati necessari tre interventi della pattuglia infortunistica al fine di “liberare” mezzi pesanti che, proprio seguendo le indicazioni del GPS, si erano trovati nell’impossibilità di proseguire la marcia e pochi giorni fa l’ennesimo incidente causato da uno di questi mezzi che nel transitare su via Palmiro Togliatti ha “pesantemente” colpito un’autovettura in sosta con l’epilogo che il mezzo è stato fermato da una pattuglia della polizia locale quando aveva già raggiunto via dei Laghi ed a dire dell’autista senza essersi accorto dei danni causati al cittadino proprietario dell’autovettura.

Agli stessi mezzi pesanti si riferiscono anche i dati rilevati dagli “occhi elettronici” posti sul territorio comunale, nell’arco di un solo mese solare, riportanti oltre 300 infrazioni per superamento dei limiti di velocità, 140 rilevazioni in merito a revisioni scadute (numero da “depurare” di quei mezzi che a seguito di successiva e specifica verifica risulteranno comunque in regola avendo già preso un appuntamento per l’importante adempimento) e 40 rilevazioni di copertura assicurativa scaduta.

L’attività di controllo ha interessato i veicoli pesanti a “360 gradi”: dalle consuete ed importanti verifiche sull’assicurazione e revisione dei mezzi, passando alle verifiche esterne in merito alle condizioni di sicurezza e al carico trasportato, fino ai controlli sui conducenti, con particolare riguardo al rispetto dei tempi di guida e riposo nonché, se lavoratore dipendente, alla regolarità del rapporto contrattuale di lavoro.

Le attività di verifica sui conducenti professionali, sono state effettuate con l’utilizzo del nuovo software Tachopolice. Il software, in dotazione ai poliziotti municipali, è in grado di effettuare una verifica immediata dei cronotachigrafi, fornendo un immediato riscontro agli agenti operanti con una scansione completa sulle attività di guida dell’autista negli ultimi 30 giorni.

In merito ai controlli effettuati, le irregolarità che non pregiudicavano la sicurezza sulla strada sono state direttamente “regolarizzate” con un’attenta attività di informazione e sensibilizzazione da parte degli agenti nei confronti degli autisti professionali che sono risultati, in determinati casi, “digiuni” di informazioni comunque determinanti. Per ultimo, ancora una volta, non è mancato un caso estremamente grave dove un conducente guidava un mezzo di lavoro con la carta di qualificazione di un altro autista, la cui attività di accertamento è ancora in corso da parte degli agenti operanti del comando.

Le attività proseguiranno, nelle prossime settimane, con specifici controlli anche in considerazione dell’approssimarsi del periodo natalizio prima del quale molti mezzi pesanti transiteranno sulle arterie principali per la consegna delle merci e delle derrate alimentari.

(R.A. – G.D.F.)

Emergenze: 112

Telefono centrale operativa 067919104

Mail: info@polizialocaleciampino.it

Assistenza Twitter: https://twitter.com/pl_ciampino

EnglishFrenchGermanItalianSpanish