Violenza di genere e “Codice Rosso”: formazione teorico-operativa per la Polizia Locale di Ciampino

Violenza di genere e “Codice Rosso”: formazione teorico-operativa per la Polizia Locale di Ciampino

Nell’ambito degli incontri formativo-professionali che, settimanalmente, si svolgono presso il Comando di Polizia Locale di Ciampino, si è tenuta la prima giornata di formazione interna relativa alla nuova Legge sulla violenza di genere (Legge 69/2019 entrata in vigore il 9 agosto 2019).

Le attività formative vedono impegnato il personale del Comando con periodicità costante tutto l’anno, consentendo ai poliziotti municipali di essere aggiornati sulle materie di loro competenza permettendo, altresì, di dare una pronta risposta alla cittadinanza sulle molteplici tematiche della polizia locale.

La stessa attività di formazione prevede anche esercitazioni pratiche ed, in alcuni casi, stante la particolarità degli argomenti trattati, vede la partecipazione di appartenenti ad altre polizie locali e forze di polizia per approfondire le proprie conoscenze operative.

Nel corso del mese di settembre, in aggiunta a quanto già fatto, saranno svolti ulteriori incontri formativi sulla tematica della nuova normativa sul “Codice Rosso”, entrata in vigore lo scorso 9 agosto, affrontando le principali modifiche ed integrazioni apportate dalla nuova Legge al Codice Penale ed al Codice di Procedura Penale, tenuto conto, altresì, della puntuale circolare adottata dalla Procura della Repubblica di Velletri che ha “proceduralizzato”, sin dall’entrata in vigore della Legge, le attività che coinvolgono l’organo inquirente e la Polizia Giudiziaria. 

La disamina degli importanti ed attuali argomenti, curata dal Comandante Roberto Antonelli, ha fatto riferimento alla nuova prassi e alla nuova normativa di riferimento ed ha coinvolto tutti i partecipanti che hanno posto molteplici quesiti in merito a casi già verificatisi nel tempo rapportandoli e contestualizzandoli con la nuova Legge. 

La partecipata attività di formazione ha trattato, da un lato, le modifiche al Codice di Procedura Penale – le quali velocizzano il procedimento per l’attivazione del relativo procedimento penale a carico del responsabile nonchè l’adozione delle misure necessarie per proteggere le vittime – e, dall’altro, le modifiche ed integrazioni al Codice Penale – con l’introduzione di nuovi e specifici reati.

In particolare, la recente normativa ha introdotto i nuovi reati di “deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso” (583 quinquies c.p.), “costrizione o induzione al matrimonio” (588 bis c.p.), “diffusione di immagini o video sessualmente espliciti”, revenge porn (612 ter c.p.). La formazione in merito ai temi indicati proseguirà nelle prossime giornate formative che si concluderanno con un’attività simulata dei partecipanti suddivisi in pattuglie operative a cui verranno affidati specifici casi che saranno affrontati dagli agenti anche con la redazione dei consequenziali atti di polizia.

Al termine delle attività, come già avvenuto in materia di bullismo e in materia di polizia scientifica, verrà costituito un gruppo di agenti specializzati in grado di poter affrontare con la dovuta preparazione sia normativa che pratica queste delicate situazioni. Nella sezione approfondimenti di questo sito saranno pubblicate nei prossimi giorni alcune brevi note sugli argomenti oggetto della nuova normativa.

(R.A. – G.D.F.)

Emergenze: 112

Telefono centrale operativa 067919104

Mail: info@polizialocaleciampino.it

Assistenza Twitter: https://twitter.com/pl_ciampino

EnglishFrenchGermanItalianSpanish